Semplici consigli per aumentare le conversioni del tuo sito internet

Pubblicato il 17/07/2012, è stato letto 3048 volte

Il problema fondamentale della maggior parte dei siti internet sono le conversioni degli utenti, ovvero, quanti visitatori del nostro sito alla fine fanno un'azione "conversione" per noi importante, come ad esempio una vendita, una registrazione ecc.?

Se analizzate bene le statistiche del vostro sito noterete che la percentuale è molto bassa, la maggior parte degli utenti nel nostro sito non fanno ciò che noi ci aspettiamo, ma come possiamo migliorare questa situazione?

Vi diamo alcuni piccoli consigli che abbiamo sperimentato di persona e che si sono dimostrati molto utili:

1. ANALIZZA IL TRAFFICO DELLE CONVERSIONI



La prima cosa fondamentale è capire per quale motivo gli utenti del nostro sito internet non compiono le conversioni fino in fondo, analizzando gli utenti noterete molte cose interessanti.

Ci sono molti strumenti che permettono di fare queste operazioni, quello più immediato che vi segnaliamo è il tracciamento conversioni di Google Analytics, che vediamo nell'immagine, come notate nell'esempio, il 47,83% degli utenti del sito è passato alla registrazione ed ha completato la registrazione, dall'analisi possiamo anche vedere le pagine in cui sono andati gli utenti invece di registrarsi, e questo ci dà molti spunti interessanti, che posso essere validi anche in modo generico.

  • L'utente vuole chiarezza, se ci sono condizioni particolari, sconti, costi supplementari, metti tutto ben chiaro nella pagina che porta all'obiettivo, se l'utente cambia pagina difficilmente convertirà

  • Se l'utente è arrivato nella pagina di conversione, non deve assolutamente distrarsi, non mettere in quelle pagine offerte di altri prodotti, menù o distrazioni di qualsiasi genere per l'utente

  • Se il tuo sito da garanzie, ha certificati di sicurezza, metti tutto ben visibile e cerca di rassicurare l'utente


2. SE L'UTENTE E' CONVINTO, RENDIGLI TUTTO FACILISSIMO



Le nostre ultime statistiche hanno dimostrato come gli utenti acquistano in orari particolari, tipo dopo cena, o dopo pranzo, orari in cui molto probabilmente si stanno riposando prima di tornare a lavoro, magari sdraiati sul divano.

Se l'utente si è convinto deve poter completare con al massimo 3/4 click, se la cosa si complica, difficilmente convertirà.

Quindi evita procedure complesse come "contratti via fax, lunghe registrazioni, pagamenti complicati, ecc.", utilizza registrazioni brevissime, con pochi campi e metti a disposizione tutti i tipi di pagamento, primo fra tutti il pagamento con carta di credito, evidenziando il fatto che pagando con quel sistema il tutto sarà più immediato.

3. PERMETTI SEMPRE ALL'UTENTE DI CHIEDERE INFORMAZIONI



Immaginate di entrare in un negozio di televisori e mentre state guardando un modello, non riuscite a capire se abbia o meno il support per l'HD, cosa per voi di vitale importanza, come vi comportate? lo comprate ad occhi chiusi sperando che vada bene o cercate un commesso per chiedere informazioni?

E' ovvio che la risposta sia la seconda, quando siamo nel web l'utente si comporta allo stesso modo, ecco perchè stanno prendendo sempre più piede le così dette "live chat", quei bottoni lampeggianti con il simbolino della centralinista che vi dice "i nostri operatori sono in linea per aiutarti".

In questo modo gli utenti si sentiranno rassicurati, potranno togliersi gli ultimi dubbi parlando direttamente con voi senza lasciare la pagina e sicuramente avranno un incentivo in più per convertire.

Ci sono molti programmi che fanno questo, alcuni gratuiti altri a pagamento, uno su tutti vi segnaliamo il seguente: Comm100.com

4. FAI SPESSO OFFERTE E PROMOZIONI



Se vogliamo sempre fare un riferimento al mondo di tutti i giorni, basta guardare la folla che si mobilità quando i negozi mettono i famosi saldi. La logica resta sempre la stessa, fate spesso promozioni ed offerte per i vostri utenti, puntando molto sulla data di scadenza dell'offerta e sul risparmio che potranno ottenere se acquisteranno subito.

5. HAI DELLE REFERENZE? FALLO SAPERE



L'utente che acquista nel web o che compie azioni particolari vuole sentirsi rassicurato e non vuole avere la sensazione di essere il primo a farlo. Se il tuo sito ha commenti e referenze di utenti soddisfatti del tuo servizio, fai in modo che queste siano ben visibili per l'utente.

CONCLUSIONE

Questi semplici consigli non hanno la pretesa di farvi raggiungere il 100% di conversioni, anche perchè lo riteniamo impossibile, ma sicuramente saranno un buon incentivo per i vostri utenti. Avete altri consigli in merito?


Altri articoli che potrebbero interessarti

Brettpex BrettpexGR ha scritto questo commento il 19/01/2017 12:01:

commento in fase di revisione

StewartMor StewartMorYF ha scritto questo commento il 25/01/2017 12:01:

commento in fase di revisione

BillyCof BillyCofST ha scritto questo commento il 26/01/2017 12:01:

commento in fase di revisione

Erickimila ErickimilaNM ha scritto questo commento il 28/01/2017 12:01:

commento in fase di revisione

BillyCof BillyCofST ha scritto questo commento il 03/03/2017 12:03:

commento in fase di revisione

lascia il tuo commento: